In che modo la tecnologia Blockchain può aiutare a combattere il COVID-19

Varie tecnologie sono state impiegate per combattere la pandemia COVID-19, blockchain può svolgere un ruolo importante nel sconfiggerlo?

Molte risorse finanziarie e umane sono state impiegate nel tentativo di combattere la pandemia di COVID-19 in corso. In questa lotta vengono utilizzate anche tecnologie: intelligenza artificiale per la ricerca, 5G per aumentare la velocità di trasmissione delle informazioni e molte altre.

La blockchain non viene esclusa da questa lotta, in quanto ora svolge un ruolo importante nell’aiutare le istituzioni e i governi di tutto il mondo a rispondere al COVID-19, ed è attualmente in fase di integrazione nelle catene di approvvigionamento sanitario e alimentare.

Come le piattaforme blockchain possono aiutare a sconfiggere una pandemia

Le piattaforme blockchain possono essere utilizzate per monitorare la distribuzione di materiali pandemici, le donazioni, la distribuzione dei soccorsi e altre risposte in modo rapido e trasparente senza la violazione dei dati degli utenti.

L’identità digitale è un altro modo in cui le piattaforme blockchain possono aiutare a sconfiggere COVID-19: le aziende possono collaborare attraverso le piattaforme blockchain per aiutare a ricercare il modo migliore per combattere il coronavirus, e le applicazioni di tracciamento dei contatti possono essere costruite su blockchain per consentire l’anonimato.

Blockchain può portare affidabilità, trasparenza e sicurezza ai dati medici. Diverse organizzazioni sono state accusate di manipolare i dati durante questa pandemia, blockchain può aiutare a risolverli fornendo dati medici trasparenti e non modificabili. Una mappa pandemica globale basata su blockchain può essere utilizzata per monitorare la diffusione del virus, il numero di cittadini infetti e il numero di cittadini recuperati.

Il ruolo dei sistemi di pagamento decentralizzati

D’altra parte, un metodo di pagamento decentralizzato basato su blockchain può svolgere un ruolo vitale nella sconfitta del virus, in quanto le aziende possono ricevere il pagamento tramite criptovalute senza il rischio di diffondere il virus attraverso il contante. Inoltre, i sistemi di pagamento delle criptovalute ad alta velocità aiutano a facilitare le transazioni transfrontaliere in pochi secondi, consentendo il trasferimento di fondi utilizzando la tecnologia di contabilità distribuita con l’uso di più registri sincronizzati e più nodi di elaborazione, che ha il potenziale per ridurre il rischio di un singolo punto di errore.

Sono state istituite campagne di donazione per raccogliere fondi per la ricerca medica e le attrezzature, fornendo materiali di soccorso durante la pandemia. Ad esempio, il progetto blockchain Covir ha recentemente collaborato con i robot Octopus per finanziare le licenze di Biosafety per i robot che decontaminano grandi edifici durante e dopo la pandemia COVID-19. L’obiettivo principale di Covir è quello di aiutare i robot Octopus a ottenere licenze in modo che i suoi robot possano essere disponibili in tutto il mondo.

Blockchain può essere utilizzato per promuovere la trasparenza durante le campagne di raccolta fondi e donazione, fornendo al contempo un mezzo per monitorare l’origine dei fondi e rilevare se tali fondi vengono utilizzati per gli scopi giusti.

La tokenizzazione può aiutare i paesi a costruire l’economia dopo COVID-19

La tokenizzazione offre un’opportunità unica per ricostruire la società dopo la pandemia COVID-19. I danni causati dalla pandemia saranno senza dubbio enormi, con una recessione economica e un alto tasso di disoccupazione avvertiti in tutto il mondo. Le piattaforme blockchain hanno reso possibile la tokenizzazione, consentendo la divisione degli asset nel modo più piccolo possibile. La tokenizzazione consente alla persona con il minimo importo di investire e contribuire alla costruzione dell’economia.

Kelvin Cheng, chief operating officer di BigONE exchange, ritiene che la tokenizzazione possa aiutare l’economia consentendo alle aziende di dividere i loro asset e consentendo agli investitori di partecipare ad asset tokenizzati. Come ha spiegato a Cointelegraph:

“La tokenizzazione può digitalizzare le risorse principali di un’azienda, inclusa la capacità di realizzare profitti e risorse principali. La tokenizzazione degli asset di detenere il token equivale a detenere azioni, in cui le persone che detengono il token possono essere considerate come un “detentore del token” che può godere dei vantaggi dell’azienda. Più token ha la persona, più beneficio può ottenere la persona. Il profitto digitalizzato significa che il profitto di una società può emettere un dividendo o riacquistare in base allo stato della detenzione del token.”

Blockchain fornisce un modo unico per contribuire, costruire e monitorare il processo di recupero COVID-19. Forse quando la pandemia è finita, possiamo guardare a come blockchain ci ha aiutato a superarla, e i dubbiosi potrebbero essere convinti di adottare la tecnologia per l’uso quotidiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *